5 novembre 2020

Guardando avanti all'azione incarnata della politica del carbonio nel 2021

Con l'espansione degli strumenti e delle competenze disponibili per misurare e ridurre il carbonio incorporato, l'urgenza si è necessariamente spostata dalla comprensione di base dell'importanza del carbonio incorporato per compiere passi coraggiosi verso azioni e riduzioni significative.

L'impronta di carbonio incorporata di un edificio include tutte le emissioni di carbonio connesse alla produzione, al trasporto e all'installazione dei materiali da costruzione.

La politica è un passo essenziale verso la creazione della scala di azione necessaria per ridurre rapidamente il carbonio incorporato nelle costruzioni. La politica a livello locale, statale e federale è posizionata in modo univoco per:

  • Creare una domanda di mercato per prodotti a basse emissioni di carbonio attraverso la politica degli appalti pubblici
  • Incoraggiare la standardizzazione della raccolta e della comunicazione dei dati sul carbonio incorporato
  • Incoraggiare gli investimenti (o fornire finanziamenti diretti per) la ricerca e lo sviluppo delle tecnologie necessarie per la decarbonizzazione industriale
  • Estendi l'istruzione e l'azione sul carbonio incorporato al di là dei leader industriali o regionali

La riduzione del carbonio incorporato negli edifici dipende anche dalla decarbonizzazione del settore industriale, che richiede nuove strategie incentrate sulla ricerca e sulla tecnologia per affrontare le sfide uniche dei processi di produzione ad alta intensità di carbonio. L'elettrificazione, il cambio di combustibile e l'efficienza energetica - tutte soluzioni chiave per affrontare le emissioni nelle città e nel settore dell'edilizia nel suo complesso - non sono sufficienti, perché non riducono il rilascio diretto di carbonio durante la produzione. Il livello di investimento richiesto nelle modifiche alle infrastrutture è significativo e richiede un ampio segnale da parte dell'intero settore edile.

Le politiche possono supportare maggiori investimenti nella ricerca e nella tecnologia per la cattura del carbonio e altre soluzioni per le emissioni dirette durante la produzione, oltre a inviare quel segnale per creare una domanda di mercato per prodotti a basse emissioni di carbonio.

Quali tipi di politiche aiutano a promuovere la decarbonizzazione?

L'eliminazione delle emissioni di carbonio incorporate è un obiettivo ambizioso: non è richiesto solo un tipo di politica, ma piuttosto una suite completa di politiche mirate a diversi utenti e strategie. Leggi di seguito per una panoramica di cinque tipi di politica del carbonio incorporata, tra cui (1) politiche di approvvigionamento, (2) codici edilizi, (3) pianificazione urbana e ordinanze edilizie, (4) piani d'azione per il clima e (5) gestione dei rifiuti e circolarità politiche.

mappa politica CE

Mentre la politica di approvvigionamento di carbonio incorporata come `` Buy Clean '' è stata approvata solo nello Stato della California e in un certo numero di città, un numero crescente di stati ha introdotto leggi in passato o per la sessione legislativa del 2021 e continuerà a spingere per un disegno di legge .

#1 Politiche di approvvigionamento (Acquista pulito)

Le politiche in materia di appalti pubblici spostano gli appalti pubblici verso materiali a basse emissioni di carbonio, facendo leva sul potere d'acquisto dei governi per incentivare un simile cambiamento nel più ampio mercato dei materiali da costruzione. Esiste una vasta gamma di azioni offerte dalle politiche di appalto del carbonio incorporato, dall'inclusione del carbonio come criterio per l'aggiudicazione dei contratti, alla richiesta di divulgazione dei dati sul carbonio incorporato per i materiali utilizzati nei progetti pubblici, alla definizione dei limiti massimi di carbonio per i principali materiali da costruzione.

Riflettore: La prima iterazione americana di questo tipo di legislazione, spesso denominata "Buy Clean", è stata approvata dallo Stato della California nell'ottobre 2017. Il Acquista Clean California Act [3500 - 3505] mira a limitare l'approvvigionamento statale di tondo per cemento armato, acciaio strutturale, isolamento in lana minerale e vetro piano alle opzioni a basse emissioni di carbonio a partire da gennaio 2021.

Leggi di più: Per saperne di più sulle politiche Buy Clean, tra cui una politica e una revisione tecnica, consulta il Carbon Leadership Forum's 2019 Acquista Clean Washington Study.

#2 Codici di costruzione

I codici edilizi sono adottati dalle giurisdizioni statali e locali per fornire requisiti minimi per la progettazione e la costruzione di edifici per proteggere la salute e la sicurezza degli occupanti degli edifici. Gli Stati e le giurisdizioni locali possono adottare emendamenti al codice per stabilire percorsi prescrittivi o basati sulle prestazioni per ridurre il carbonio incorporato di specifici materiali da costruzione o interi edifici.

Riflettore: Nel novembre 2019, la contea di Marin ha adottato il Codice calcestruzzo a basso tenore di carbonio, un emendamento all'International Building Code che stabilisce limiti alle emissioni di carbonio dal calcestruzzo. Il codice fornisce dieci soglie di potenziale di riscaldamento globale in base alla forza del calcestruzzo utilizzando limiti sia per il contenuto di cemento che per il carbonio incorporato. I progetti possono soddisfare i limiti del cemento o del carbonio incorporato, alla scala della miscela di calcestruzzo o dell'intero progetto.

#3 Ordinanze urbanistiche e edilizie

Zonizzazione, uso del suolo e regolamenti edilizi offrono l'opportunità di incorporare requisiti di carbonio incorporati che si rivolgono al settore privato entro un limite di giurisdizione. Oltre ai requisiti basati sulle prestazioni che richiedono materiali specifici o interi edifici per soddisfare obiettivi o limiti di carbonio incorporato, le politiche di zonizzazione e utilizzo del suolo hanno un grande impatto sul carbonio incorporato influenzando la densità e la tipologia di edificio. Una serie di incentivi è disponibile anche attraverso la zonizzazione e il processo di autorizzazione edilizia, come l'assegnazione di bonus di densità o autorizzazioni accelerate per progetti a basse emissioni di carbonio.

Leggi di più: Per saperne di più sulle strategie di politica del carbonio incorporate a livello di città, controlla il Quadro politico della città per ridurre drasticamente il carbonio incarnato.

#4 Piani d'azione per il clima

I piani d'azione per il clima (PAC) stabiliscono un quadro strategico e obiettivi per misurare e ridurre le emissioni di gas a effetto serra che sono personalizzati per la città o la regione a cui si applicano. Sebbene queste non siano leggi applicate come descritto dalle quattro politiche di cui sopra, hanno una grande influenza su altri tipi di politiche. Un inventario dettagliato delle emissioni è la base di tutte le PAC, che consente all'ente di pianificazione strategica di fissare obiettivi specifici per i punti caldi identificati dall'inventario. A seconda di quanto sia completa la PAC, possono anche includere un elenco di azioni prioritarie adattato ai vincoli e alle opportunità regionali e identificare strategie politiche e meccanismi di finanziamento specifici.

Il carbonio incorporato può essere incluso nella sezione relativa alla costruzione di una PAC o nella sezione relativa al consumo o alla gestione dei materiali di un piano d'azione per il clima.

Evidenziare: La città di Vancouver ha l'obiettivo di ridurre le emissioni incorporate dei nuovi edifici di 40% entro il 2030, rispetto a una previsione del 2018. Il Piano d'azione per l'emergenza climatica Il rapporto pubblicato nell'ottobre 2020 include raccomandazioni per requisiti specifici dei materiali prescrittivi e soglie di carbonio incorporate per l'intero edificio basate sulle prestazioni da introdurre gradualmente nella ristrutturazione della città e nella nuova politica di costruzione nei prossimi dieci anni.

#5 Gestione dei rifiuti e politica di circolarità

Le politiche di gestione dei rifiuti e circolarità supportano la decostruzione e il riutilizzo dei materiali da costruzione durante la demolizione o la ristrutturazione e migliori pratiche di riciclaggio e gestione dei rifiuti da costruzione per ridurre la domanda di estrazione di nuovi materiali estendendo la vita utile dei materiali da costruzione esistenti.

Oltre alle politiche che mirano specificamente alla gestione della fine del ciclo di vita dei materiali, le politiche possono richiedere un approccio 'dalla culla alla culla' piuttosto che 'dalla culla al cancello' per incorporare i dati sul carbonio in tutti i tipi di politiche per tenere conto e promuovere pratiche sostenibili di fine vita come il riciclaggio, la riparazione e il riutilizzo dei materiali.

Evidenziare: Portland è diventata la prima città degli Stati Uniti a superare a ordinanza di decostruzione nel 2016, offrendo l'opportunità di risparmiare circa 4.000 tonnellate annue di rifiuti di materiali da riutilizzare ampliando la definizione di risorse storiche designate per garantire che i materiali di valore vengano recuperati per il riutilizzo anziché per lo smaltimento.

Leggi di più: Stopwaste e ARUP, "Economia circolare nell'ambiente costruito: opportunità per la leadership del governo locale, "2018.

Componenti della politica del carbonio incorporata: divulgazione, incentivi e limiti

Diversi tipi di politiche sul carbonio incorporate sono tipicamente composti da tre elementi principali: (1) dati e trasparenza (divulgazione), (2) incentivi e (3) limiti. Il primo elemento, l'informativa, è generalmente richiesto, mentre gli ultimi due elementi sono facoltativi ma consigliati. La combinazione appropriata di questi tre elementi può dipendere dalla regione e dal livello (cioè locale, statale o federale) in cui vengono implementati. Leggi di seguito per saperne di più su questi tre elementi e sui loro risultati attesi.

Questa figura delinea alcuni dei passaggi e delle considerazioni chiave per lo sviluppo di una politica del carbonio incorporata, inclusi ambito, dati, standard (limiti), incentivi e conformità. Sebbene questo articolo si concentri sui passaggi 2-4, il coinvolgimento delle parti interessate e una chiara definizione e comunicazione in merito all'ambito e alla conformità sono fondamentali per il successo di un disegno di legge.

Dati e trasparenza

La misurazione e la divulgazione delle emissioni di carbonio della catena di approvvigionamento sono alla base di tutte le politiche sul carbonio incorporate con percorsi di conformità basati sulle prestazioni. Per limitare o incentivare le riduzioni delle emissioni associate a un prodotto, deve esserci una metodologia concordata per misurare e calcolare il carbonio incorporato dei prodotti.

I dati vengono generalmente divulgati sotto forma di una dichiarazione ambientale di prodotto (EPD). Gli EPD sono documenti verificati in modo indipendente basati su standard internazionali che riportano gli impatti ambientali di un prodotto. Queste dichiarazioni possono essere utilizzate per tenere traccia dei dati di prodotto specifici della catena di approvvigionamento e confrontare i prodotti se i prodotti sono funzionalmente equivalenti e hanno un ambito simile.

Le politiche che richiedono la divulgazione del carbonio incorporato hanno il valore aggiunto di aumentare la disponibilità di dati sul carbonio incorporati per l'uso da parte del settore pubblico e privato. I risultati delle politiche con componenti di dati e trasparenza includono:

  • Maggiore disponibilità di dichiarazioni ambientali di prodotto (EPD)
  • Maggiore conoscenza degli standard di divulgazione e del pensiero sul ciclo di vita
  • Maggiore qualità e coerenza dei dati risultante dall'armonizzazione degli standard di raccolta dei dati
  • Set di dati più solidi e rappresentativi per supportare le politiche e la ricerca future

I co-vantaggi per i produttori che hanno creato EPD includono un vantaggio competitivo per i progetti che soddisfano i requisiti del programma di certificazione di bioedilizia volontaria, nonché il marketing generale e il reporting ambientale. Il processo di raccolta dei dati per la valutazione del ciclo di vita può anche identificare opportunità per ridurre il consumo di energia e altri risparmi.

Incentivi

Le politiche possono utilizzare incentivi per incoraggiare la partecipazione volontaria, supportare un'implementazione più ampia o premiare le prestazioni elevate. I tipi di incentivi disponibili per i responsabili politici variano ampiamente a seconda della giurisdizione. Esempi di incentivi includono supporto finanziario (tramite incentivi fiscali o sovvenzioni), supporto tecnico e formazione, bonus di densità, approvazione rapida e acquisti preferenziali (ad es. Incentivi per offerte). Gli incentivi possono essere forniti a tempo indeterminato o solo all'inizio durante l'attuazione di una nuova politica o attraverso un periodo di prova volontario. I possibili risultati delle politiche con incentivi includono:

  • Integrazione del carbonio nel processo di selezione delle offerte
  • Incoraggiare la continua ricerca e azione da parte di innovatori e leader del settore attraverso la premiazione di prestazioni elevate
  • Maggiore partecipazione per requisiti volontari o per periodi di prova volontari
  • Fornire supporto mirato alle piccole imprese
  • Può supportare la ricerca o gli investimenti per gli aggiornamenti tecnologici relativi alla produzione

Riflettore: Stato di New York Senato Bill S8965, noto anche come il NY State Low Embodied Carbon Concrete Leadership Act (LECCLA), è stato introdotto nel settembre 2020 ed è attualmente in commissione. LECCLA include diversi tipi di incentivi. In primo luogo, crea uno standard di acquisto preferenziale per il calcestruzzo a basso tenore di carbonio e per le tecnologie di cattura e utilizzo della CO2. In secondo luogo, stabilisce un credito d'imposta per gli impianti di calcestruzzo che creano una EPD. Il credito d'imposta scade dopo i primi due anni del programma.

Limiti di emissioni del prodotto

Le politiche possono stabilire standard di prodotto basati sulle prestazioni che utilizzano i limiti massimi di carbonio incorporati per incoraggiare l'innovazione e consentire un approccio indipendente dalla tecnologia e basato sul mercato alla decarbonizzazione del settore industriale ed edile. Questi limiti possono essere abbassati o rivisti a intervalli regolari per abbassarli gradualmente in base agli obiettivi climatici. Le politiche che richiedono limiti di carbonio incorporati possono utilizzare una serie di strategie per evitare preoccupazioni sulla qualità dei dati. Gli esempi includono un periodo iniziale più lungo di conformità volontaria, l'impostazione di un limite di emissioni iniziali conservativo o l'inclusione di un intervallo di incertezza dei dati che consente ai prodotti di essere conformi a un intervallo percentuale al di sopra e al di sotto del limite di emissione. I vantaggi delle politiche con limiti di emissioni includono:

  • Evita l'outsourcing delle emissioni e incoraggia soluzioni di produzione pulita domestica
  • Consente lo sviluppo di nuove strategie di decarbonizzazione
  • Premia le aziende che hanno investito in tecnologie pulite per ridurre la loro impronta di carbonio

Ciò dimostra come i limiti potrebbero diminuire nel tempo per allinearsi con gli obiettivi fissati dall'IPCC per rimanere al di sotto di 1,5 gradi di riscaldamento. Il limite iniziale potrebbe essere fissato sulla base di una linea di base "alta" del settore per tenere conto della variabilità dei dati correnti e quindi diminuire nel tempo per raggiungere comunque gli obiettivi. Ciò consente di dedicare tempo all'istruzione e allo sviluppo di soluzioni per raggiungere lo zero netto.

Riflettore: Un programma federale Buy Clean è stato incluso nella bozza di discussione del Climate Leadership and Environmental Action for our Nation's (CLEAN) Future Act pubblicato dal Comitato della Camera per l'Energia e il Commercio nel gennaio 2020. Il progetto di legge delinea un piano per il clima per gli Stati Uniti per raggiungere lo zero netto di inquinamento da gas serra entro il 2050. Il programma federale Buy Clean include tutte le componenti della politica sulle emissioni di carbonio descritte sopra: dati, incentivi e limiti.

Opportunità di legislazione e azione nel 2021

Negli Stati Uniti, ci sono un certo numero di posti in cui cercare la legislazione Buy Clean nel 2021. A livello statale, fai attenzione alle politiche di approvvigionamento nello Stato di New York, nello Stato di Washington, nello Stato dell'Oregon e possibilmente nel Minnesota e nel Colorado. Tutti questi stati (1) hanno fatture attive o (2) hanno già introdotto una legislazione Buy Clean che non è stata approvata e stanno esaminando nuove opportunità per introdurre la legislazione. A livello federale, cercare un programma Buy Clean federale da proporre come parte del linguaggio aggiornato relativo al CLEAN Futures Act, alle bollette federali sulle infrastrutture e ad altre leggi del Green New Deal.

Se stai cercando modi per essere coinvolto e dare voce al tuo sostegno per l'adozione accelerata delle politiche, potrebbe essere utile entrare in contatto con altri che possono indirizzarti alle politiche locali pertinenti.

  • Rivolgiti al tuo capitolo professionale locale (come l'AIA) per identificare le politiche locali e le opportunità di coinvolgimento
  • Scopri quando le politiche locali come i piani d'azione per il clima e i regolamenti edilizi saranno rivalutati o aggiornati e identifica il periodo di commento pubblico
  • Connettiti con il Carbon Leadership Forum Hub regionale nella tua zona
  • Iscriversi a Policy Focus Group sull'hub comunitario del Carbon Leadership Forum

 

di Meghan Lewis
Scienziato di ricerca CLF

Ultime notizie

Sei mesi nell'impegno SEI SE 2050

Gli ingegneri strutturali si combinano per condividere apprendimento, risorse e obiettivi ambiziosi di decarbonizzazione di Chris Jeseritz Chris Jeseritz è un project manager ...

CLF lancia Embodied Carbon Policy Toolkit

Per tutto il 2020, il Carbon Leadership Forum ha investito risorse significative nello sviluppo di una serie di risorse per supportare un'efficace carbonio incarnato ...

Portare il carbonio incarnato in anticipo

Il rapporto pionieristico del World Green Building Council "Bringing Embodied Carbon Upfront: azione coordinata per il settore dell'edilizia e delle costruzioni ...

it_ITItalian