Will Hawkins, Angus Peters e Tim Mander sostengono che i progettisti mettano in discussione le specifiche eccessive e colgano l'opportunità che i carichi ridotti del pavimento offrono per la progettazione strutturale a basse emissioni di carbonio.

Per allinearci con gli obiettivi climatici, dobbiamo ridurre il carbonio incorporato nelle strutture edilizie di 10% ogni anno. L'utilizzo di carichi di progettazione inferiori potrebbe essere considerato un frutto a bassa pendenza per ridurre il consumo di materiale; un semplice cambiamento che interessa tutti i componenti strutturali dell'edificio, non richiede alterazioni ai metodi di progettazione, nessuna nuova tecnologia di costruzione e coordinamento minimo con gli altri membri del team di progettazione. Questo articolo esplora i reali carichi imposti negli edifici, come questi si confrontano con i vari codici di progettazione in tutto il mondo ed esamina i potenziali risparmi nel carbonio incorporato.

Carico misurato negli edifici

Sappiamo che i carichi imposti utilizzati per la progettazione sono di gran lunga maggiori di quelli raggiunti negli edifici reali. MEICON ha raccolto dati da otto studi pubblicati in cui il carico reale negli uffici è stato misurato manualmente, coprendo una superficie totale di 2.500.000/m2. Sulla base di un calcolo ponderato per area, il carico medio è risultato pari a 0,60 kN/m2, con una deviazione standard di 0,34 kN/m2, e 99,97% dell'area del pavimento misurata aveva un carico inferiore a 2,5 kN/m2. Questi studi evidenziano anche una tendenza a una maggiore variabilità su aree di campionamento più piccole.

 

it_ITItalian