Direttore di Collective Impact, Carbon Leadership Forum, Università di Washington

Andrew Himes

Andrew Himes è direttore delle iniziative di impatto collettivo per ridurre le emissioni di carbonio incorporate nella costruzione di nuovi edifici. È stato partner di Carbon Innovations LLC, una società di consulenza aziendale a impatto sociale focalizzata su soluzioni basate sul business per il cambiamento climatico. Himes è stato l'editore fondatore di MacTech, la principale rivista tecnologica di Apple, quindi ha co-fondato il Microsoft Developer Network e ha guidato il primo progetto di sviluppo web presso Microsoft. Nel 2018 è stato coordinatore del Carbon Smart Building Day, una conferenza affiliata al Global Climate Action Summit incentrata sulla trasformazione dell'industria edilizia globale a zero emissioni di carbonio entro il 2050. Himes è stato direttore fondatore della Charter for Compassion International. È l'autore di "La spada del Signore: le radici del fondamentalismo in una famiglia americana".

di Andrew Himes

In ottobre sono entrato felicemente nel personale del Carbon Leadership Forum in una nuova posizione permanente come Direttore di Collective Impact. Alcuni di voi sapranno che da alcuni anni lavoro con Kate e con il Carbon Leadership Forum, prima come volontaria, poi in una posizione part-time e temporanea, e ora come full-timer.

Nel 2017 ho aiutato CLF a sviluppare una tabella di marcia per identificare le azioni chiave necessarie in tutto il settore per decarbonizzare la costruzione e i materiali. Nel 2018, ho coordinato il Carbon Smart Building Day al Global Climate Action Summit di San Francisco per aiutare l'industria a unirsi su una visione e uno scopo comuni per ridurre radicalmente sia il carbonio operativo che il carbonio incorporato. Nel 2019 ho contribuito a sviluppare un piano di comunicazione per supportare il lancio dello strumento EC3, ho contribuito a convocare il primo incontro della tavola rotonda delle ONG di CLF e ho sviluppato un database CRM per gestire la crescente rete di professionisti, aziende, partner, comunicazioni e progetti di CLF. Nel 2020 ho sviluppato la community online del CLF e implementato il nuovo sito Web e le newsletter mensili del CLF.

Quando fai una ricerca sul web per "impatto collettivo", lo impari impatto collettivo “Riunisce le persone, in modo strutturato, per realizzare il cambiamento sociale. Inizia con un'agenda comune. Stabilisce una misurazione condivisa. Promuove attività che si rafforzano a vicenda. Incoraggia la comunicazione continua. E ha una forte spina dorsale. "

Questa non è un'idea nuova o particolarmente complicata. Significa solo che inviti tutti coloro che rivendicano uno scopo comune a unirsi in un'azione comune. Significa che il vero cambiamento sociale riguarda l'equità, la condivisione e la collaborazione. Il cambiamento sociale consiste nell'ascoltare bene e nell'offrire la tua passione, risorse, energia e competenza per raggiungere un futuro che non potresti raggiungere senza alleati e amici.

Potreste non aver mai sentito il termine "iniziativa a impatto collettivo" fino ad ora. Ma è una strategia per creare il cambiamento e una filosofia fondamentale che dà forma a tutto ciò che facciamo. Esattamente tre anni fa, il 7 novembre 2017, in una riunione di pianificazione del CLF al Greenbuild di Boston ho sentito Kate Simonen articolare l'impatto collettivo in tre parole semplici e memorabili: "Più lontano, più veloce, insieme". Quel giorno, ho scritto quelle parole su un pezzo di carta e quando sono tornato a casa a Seattle, l'ho attaccato al muro del mio ufficio.

L'impatto collettivo è stato la metodologia centrale e il quadro strategico per tutti i principali movimenti di cambiamento sociale nella storia degli Stati Uniti, dalla lotta per porre fine alla schiavitù alla lotta per il diritto di voto delle donne, dal movimento per i diritti civili degli anni '50 e '60 al nostro attuale sforzo di affrontare la sfida climatica nel contesto della disuguaglianza economica e del razzismo strutturale.

La nostra missione è eliminare il carbonio incorporato negli edifici e nelle infrastrutture ispirando l'innovazione e stimolando il cambiamento attraverso l'azione collettiva. Ma non è la missione di un piccolo gruppo di persone dell'Università di Washington. È il tuo lavoro e il nostro, uno scopo e uno scopo rivendicati e condivisi da amici di tutto il mondo che lavorano per creare un pianeta che funzioni per tutti.

it_ITItalian