Progetto di ricerca:

Danno sismico (ATC / FEMA P-58)

Scopo della ricerca:

Sviluppare un database completo di riparazione di componenti edilizie strutturali e non

Di

Nella valutazione degli impatti ambientali del ciclo di vita degli edifici, i contributi del danno sismico sono raramente considerati. Questo progetto ha sviluppato e analizzato il più grande database di impatto ambientale noto dei danni sismici ai componenti dell'edificio. Estendendo i metodi stabiliti di valutazione probabilistica delle prestazioni sismiche per includere gli impatti ambientali, è possibile valutare una valutazione più completa delle prestazioni sismiche previste di un edificio. Per calcolare gli impatti ambientali, i dati del database LCA (Economic Input-Output Life Cycle Analysis) della Carnegie Mellon University del Green Design Institute sono stati collegati a dati di stima dei costi di riparazione stabiliti in precedenza. Gli impatti ambientali, compreso il carbonio incorporato, l'energia incorporata e altre metriche, sono stati calcolati per la riparazione di quasi 800 componenti di edifici con tre o più diversi livelli di danno sismico. Questo database è stato sviluppato per supportare lo strumento di calcolo della valutazione delle prestazioni (PACT) dell'Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) come parte di Progetto FEMA P-58.

Risultati

Lavoro di valutazione ambientale per FEMA P-58 può essere trovato in:

Pubblicazioni su riviste

Gruppo di ricerca

  • K. Simonen (UW), PI
  • M. Huang (UW)
  • P. Morris (AECOM)

Ringraziamenti

Questo materiale si basa sul lavoro finanziato dalla Federal Emergency Management Agency e gestito dall'Applied Technology Council (ATC) attraverso il progetto ATC 58-2, la cui sostanza è dedicata al pubblico. Tutte le opinioni, i risultati e le conclusioni o le raccomandazioni espresse nel materiale sono quelle degli autori e non riflettono necessariamente le opinioni della Federal Emergency Management Agency o dell'Applied Technology Council.

Contributi aggiuntivi di John Hooper, Anthony Court, Wayne Trusty, Mark Webster e Jon Heinz. Ringraziamo Chris Aicher e il Professor Paul Sampson del Dipartimento di Statistica dell'Università di Washington per la loro assistenza e consulenza nella componente statistica di questo lavoro. Ringraziamo anche Ibrahim Almufti, il suo team di ARUP, e Kristen Strobel, una studentessa laureata presso l'Università di Washington, per il loro lavoro nel fornire i dati per l'edificio del case study, nonché H. Scott Matthews della Carnegie Mellon University per i suoi consigli riguardo all'uso del loro database EIO LCA. Vorremmo anche ringraziare John Gillengerten, che ha sviluppato i file modello PACT per gli edifici dei casi di studio e ha fornito indicazioni sul loro utilizzo; Vesna Terzic, che ha valutato gli edifici del caso studio durante il loro sviluppo; Scott Hagie e Russell Larson, che hanno fornito ulteriore supporto per il software PACT; e Ayse Hortacsu per ulteriori informazioni su PACT.

it_ITItalian