Set 20, 2021

Walter P. Moore: un approccio collaborativo per ridurre il carbonio incorporato

Riflettori su sponsor

di Dirk Kestner
Principal – Direttore del design sostenibile presso Walter P Moore

Vent'anni fa, quando ho iniziato la mia carriera come ingegnere laureato presso la Walter P Moore, avevo appena completato la ricerca sulle implicazioni del riciclaggio del calcestruzzo frantumato come aggregato nel nuovo calcestruzzo. Durante la scuola di specializzazione ho sviluppato una certa consapevolezza degli impatti ambientali dei materiali da costruzione attraverso il concetto di Plinio Fisk III di Rapporti di intensità di anidride carbonica.

Tuttavia, una volta in pratica ho scoperto che i clienti erano molto più interessati agli aspetti operativi degli edifici sostenibili e mi è stato chiesto più di una volta "perché sei qui" quando mi sono presentato come ingegnere strutturale a un evento sulla sostenibilità. Fortunatamente, ora c'è una crescente consapevolezza dell'importanza del carbonio incorporato, ma c'è ancora molto da fare per ottenere riduzioni trasformative diffuse nel carbonio incorporato.

Walter P Moore, una società di ingegneria internazionale, abbraccia le sfide del raggiungimento di riduzioni del carbonio incorporato e ha sponsorizzato il Carbon Leadership Forum dal 2014. Mentre il nostro viaggio nell'affrontare il carbonio incorporato è iniziato accoppiando le quantità di materiale in base ai rapporti di intensità del carbonio di Plinio Fisk, siamo passati all'incorporazione di Whole Building Lifecycle Analysis (WBLCA) come parte del nostro processo di progettazione e incorporando i calcoli del carbonio incorporato nei nostri strumenti di progettazione interni e nella piattaforma digitale per consentire ai nostri team di progettazione di comprendere in tempo reale le decisioni sul carbonio incorporato che stanno prendendo durante la progettazione.

Dirk Kester: Credit Slyworks Photography

Applicazioni del progetto

Nel 2012, con LEED v4 ancora in fase di beta test, Skanska USA Sviluppo Commerciale ha sfidato il Gensler guidato Torre della Banca d'America team di progettazione per ottenere il LEED Platinum. Ciò ha richiesto al nostro team di progettazione non solo di guidare il processo di valutazione del carbonio incorporato nella struttura e nell'involucro del progetto, ma anche di sviluppare schemi di progettazione per ottenere riduzioni. Questa sfida è stato il nostro primo grande progetto per affrontare il carbonio incorporato. Ci ha portato a una comprensione più profonda di come sia possibile ottimizzare i nostri processi di progettazione e specifica, ma anche che la realizzazione di vere riduzioni del carbonio incorporato richiede un approccio collaborativo che includa sia il team di progettazione che quello di costruzione.

Bank of America Tower – Carbonio incorporato nel cemento

Contribuire a promuovere la trasparenza

Questa esperienza, che ha evidenziato non solo l'importanza dell'ottimizzazione del livello di progettazione, ma anche la necessità di dati di carbonio incorporati specifici del fornitore, è stata una forza trainante per Walter P Moore per diventare uno sponsor pilota del Calcolatore di carbonio incorporato nella costruzione (EC3). EC3 rende le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto (EPD) facilmente accessibili e digeribili per i membri della comunità di progettazione e costruzione, che a sua volta, evidenzia le differenze nel carbonio incorporato di materiali che altrimenti potrebbero essere funzionalmente equivalenti.

Attualmente stiamo basandoci sulle lezioni apprese da Bank of America con la nuovissima torre per uffici di Skanska a Houston, 1550 sul verde, progettato da BIG in collaborazione con Kendall Heaton, dove stiamo collaborando con Skanska per incoraggiare i fornitori locali di preconfezionati a sviluppare EPD specifici per la miscela di calcestruzzo. Ciò consentirà l'uso esteso di EC3 e consentirà requisiti di approvvigionamento più specifici per i futuri progetti di Houston.

1550 sul verde – Credito Skanska USA

Istruzione e advocacy

Nel novembre 2020, Walter P Moore ha emesso Carbonio incarnato, una visione più chiara delle emissioni di carbonio, che ha delineato il nostro viaggio iniziale affrontando il carbonio incarnato, nonché le storie delle nostre domande iniziali di progetto. Il nostro approccio per affrontare il problema del carbonio incorporato è quello di educare tutta la nostra organizzazione. Ad esempio, negli ultimi cinque anni abbiamo incluso un modulo sulla progettazione sostenibile e sul carbonio incorporato nel nostro programma di orientamento per i dipendenti FastStart a livello aziendale. I nostri dipendenti hanno risposto assumendo ruoli fondatori nei team che stabiliscono gli HUB locali di CLF nelle città di tutto il paese, tra cui Atlanta, Austin, Los Angeles e, più recentemente, Dallas.

"Rapporto sulla gestione del carbonio incarnato" di Walter P. Moore

Mentre ci concentriamo sui nostri processi interni e sui nostri team per ottenere riduzioni di carbonio incorporate per i progetti che progettiamo, comprendiamo che la collaborazione del settore, non solo con i nostri clienti, ma anche con i nostri colleghi, è essenziale per ottenere riduzioni trasformative del carbonio incorporato. Questa è una delle nostre motivazioni per essere sia un firmatario inaugurale che un membro del Ingegneri strutturisti Impegno 2050 (SE 2050) comitato direttivo. SE 2050, e in particolare creando il nostro annuale Piano d'azione per il carbonio incorporato ci consente di articolare il nostro impegno e di delineare i passi specifici che stiamo intraprendendo nelle aree dell'istruzione, della rendicontazione, della riduzione e dell'advocacy.

Inoltre, di recente siamo diventati a ditta firmataria in Comunicato COP26 di architettura 2030. Il comunicato sarà inviato ai governi del mondo dai firmatari responsabili della pianificazione, progettazione e costruzione di una parte importante dell'ambiente costruito globale. L'obiettivo è far sì che i governi aumentino i propri contributi determinati a livello nazionale, piani per il clima del governo nazionale che includano obiettivi di riduzione delle emissioni per il 2030 e oltre.

Guardando avanti

Mentre molte delle nostre esperienze iniziali riguardanti il carbonio incorporato erano incentrate sulla nostra pratica di ingegneria strutturale, stiamo attualmente applicando le lezioni apprese alle altre nostre aree di pratica. In particolare, questi includono la progettazione di recinzioni, la gestione degli edifici esistenti e l'infrastruttura orizzontale. Ognuna di queste aree ha il potenziale per abbracciare le riduzioni di carbonio incorporate.

Il design dell'involucro offre l'opportunità di ottenere riduzioni di carbonio incorporate in materiali ad alto impatto per massa come vetro, alluminio e isolamento mantenendo l'efficienza operativa del carbonio. Gli amministratori degli edifici esistenti hanno l'opportunità unica di quantificare il carbonio esistente incorporato in una struttura e di educare un proprietario sui compromessi del salvataggio di un edificio. Infine, l'infrastruttura orizzontale e lo sviluppo del sito offrono nuove opportunità per espandere il dialogo sul carbonio incorporato a tipologie attualmente non così frequentemente coinvolte nella discussione sul carbonio incorporato. Queste strutture, inclusi marciapiedi, ponti e dighe, possono utilizzare grandi quantità di materiale e sono spesso governate da specifiche a livello organizzativo e criteri di progettazione, che consentono l'opportunità di modifiche a una specifica per influenzare più progetti.

Bank of America Tower – Credito: Slyworks Photography

Dirk Kestner, PE, SE, LEED AP BD+C, ENV SP, è Principal and Corporate Director of Sustainable Design presso Walter P Moore. Può essere raggiunto a dkestner@walterpmoore.com.

 

Ultime notizie

Presentazione di Brad Benke

Ricercatore, Carbon Leadership Forum, Università di Washington Brad Benke, AIA, è un ricercatore presso il Carbon Leadership Forum incentrato su...

Sei mesi nell'impegno SEI SE 2050

Gli ingegneri strutturali si combinano per condividere apprendimento, risorse e obiettivi ambiziosi di decarbonizzazione di Chris Jeseritz Chris Jeseritz è un project manager ...

CLF lancia Embodied Carbon Policy Toolkit

Per tutto il 2020, il Carbon Leadership Forum ha investito risorse significative nello sviluppo di una serie di risorse per supportare un'efficace carbonio incarnato ...

it_ITItalian