Condotto dai membri
Iniziative

Iniziativa: sfida degli ingegneri strutturali

Materiali strutturali e percorso verso lo zero

Riconoscendo che i materiali strutturali rappresentano almeno 50% del carbonio emesso nella produzione, consegna e installazione di materiali per nuove costruzioni e gli ultimi rapporti dell'IPCC ci dicono che il settore edile ha solo fino al 2050 per raggiungere la neutralità del carbonio, ora più che mai, i membri degli ingegneri strutturali hanno l'opportunità di cambiare la traiettoria del settore edile.

La SE 2050 Challenge, un'iniziativa concepita e sviluppata dai membri del Carbon Leadership Forum, è stata progettata per stimolare gli ingegneri strutturali e le loro aziende a soddisfare i parametri di riferimento del carbonio incarnati e gli ambiziosi obiettivi di riduzione, ed essere riconosciuti per il ruolo significativo che possono svolgere verso questi obiettivi.

La sfida SE 2050 afferma:

"Tutti gli ingegneri strutturali devono comprendere, ridurre e infine eliminare il carbonio incorporato nei loro progetti entro il 2050".

Impegnarsi nella sfida

Negli Stati Uniti, un gruppo di ingegneri strutturali sta attivamente sviluppando e gestendo un programma completo, il programma di impegno SE 2050.

Sviluppato dal Comitato per la sostenibilità dello Structural Engineering Institute (SEI) dell'American Society of Civil Engineers (ASCE), questo gruppo si concentra sul supporto della sua comunità professionale nel raggiungimento di sistemi strutturali a zero emissioni di carbonio incorporati entro il 2050. Riconoscendo il loro lavoro esemplare, nell'aprile 2020 il SEI ha approvato il lavoro del gruppo e l'Impegno SE 2050 è ora un programma ufficiale della SEI. Questo supporto aumenterà in modo esponenziale la consapevolezza e il coinvolgimento dagli ingegneri e dalle loro aziende con il programma.

Inoltre, l'Institution of Structural Engineers (IStructE) nel Regno Unito sta sostenendo un'iniziativa per promuovere una "Dichiarazione degli ingegneri strutturali". Le aziende stanno rispondendo in tutto il Regno Unito, ciascuna dichiarando e impegnandosi a raggiungere un obiettivo Net Zero Carbon.

Gli ingegneri strutturali del Regno Unito agiscono

Analogamente alla SE 2050 Challenge e al corrispondente SE 2050 Commitment Program, siamo lieti di annunciare che l'industria edile in tutto il Regno Unito ha rilasciato dichiarazioni (come parte della UK Structural Engineers Declare Climate and Biodiversity Emergency) per raggiungere un obiettivo Net Zero Carbon. L'Institution of Structural Engineers (IStructE) del Regno Unito sta sostenendo un'iniziativa per promuovere la "Dichiarazione degli ingegneri strutturali".

Evoluzione dell'impegno SE 2050

Ingegneri strutturali 2050 Challenge concepita dai membri del CLF

CLF pubblica la sfida per gli ingegneri strutturali 2050

Il gruppo di lavoro sulla sostenibilità SEI redige il programma di impegno SE 2050

SEI approva la visione della SE 2050 Challenge

Il gruppo di lavoro lancia il sito web SE 2050 »

L'impegno SE 2050 diventa un programma ufficiale del SEI

Sfida degli ingegneri strutturali: obiettivo

L'obiettivo della Sfida Structural Engineers 2050 (SE 2050) è ispirare gli ingegneri strutturali a contribuire alla visione globale degli edifici Zero Carbon entro il 2050 e fornire misurazioni dei progressi verso tale visione. Proprio come l'AIA 2030 Challenge fa per l'energia operativa negli edifici, questa iniziativa SE 2050 sfiderà gli ingegneri strutturali a soddisfare i benchmark di carbonio incorporati e obiettivi di riduzione sempre più elevati in una "corsa verso l'edificio più efficiente" mentre ci avviciniamo all'anno 2050.

Agisci adesso

Accelerare le riduzioni di carbonio attraverso l'azione

Ingegneri strutturali! Adottare oggi questi passaggi per accelerare la riduzione del carbonio incorporato nei sistemi e nei materiali strutturali:

  1. Valutare il carbonio incorporato dei sistemi strutturali e creare un piano per la riduzione e la contabilità.
  2. Applicare strategie di progettazione di carbonio incarnato inferiore (compreso il riutilizzo e specifiche basate sulle prestazioni) e scelte di materiali nei progetti.
  3. Incoraggiare l'industria e le politiche per ampliare la disponibilità di materiali a basse emissioni di carbonio e sequestranti.
  4. Collaborare con altri professionisti del design per ridurre il carbonio totale degli edifici.
  5. Riesaminare il carbonio incarnato dei sistemi strutturali di edifici e infrastrutture e valutare i progressi verso gli obiettivi di riduzione.
  6. Condividere conoscenze e dati per accelerare un'azione più ampia verso la riduzione del carbonio incorporata.

Non sei un ingegnere strutturale?

Se sei un architetto, proprietario o appaltatore di progettazione e costruzione anche tu puoi agire.

  1. Quando selezioni il tuo prossimo partner di ingegneria strutturale, visualizza l'elenco delle aziende che si sono impegnate a zero e considera questo impegno significativo nel tuo processo decisionale.
    Visualizza i firmatari su questo sito web »
    Visita il sito web di Structural Engineers Declare »
  1. Se non vedi i tuoi ingegneri strutturali preferiti in questi elenchi, contattali e fai loro sapere quanto sia importante questo impegno per te e chiedi loro di diventare un firmatario.

Grazie per aver agito!

Impegnarsi a zero: il programma di impegno SE 2050

Ispirato da come la comunità dell'architettura ha risposto al Architettura 2030 Challenge e come l'American Institute of Architects (AIA) è seguito con il Impegno 2030, un team di ingegneri strutturali ha deciso di sviluppare e gestire un programma completo progettato per garantire riduzioni sostanziali del carbonio incorporato nella progettazione e costruzione dei nostri sistemi strutturali. Utilizzando un modello di azione collettiva, il Impegno SE 2050 La missione del programma è fornire la guida e le risorse per raggiungere sistemi strutturali di carbonio incarnato zero netto entro il 2050.

Dichiarazione degli ingegneri strutturali del Regno Unito

In un file lettera aperta Ai suoi membri, Martin Powell, Amministratore Delegato dell'Institution of Structural Engineers (IStructE), ha accolto con favore un target UK Net Zero Carbon e ha incoraggiato le aziende a cambiare il modo in cui lavorano. Ha inoltre chiesto alle aziende di tutto il Regno Unito di accettare il "Dichiarazione degli ingegneri strutturali"E impegnarsi in azioni.

Storia della sfida degli ingegneri strutturali

La SE 2050 Challenge esemplifica il ruolo del Carbon Leadership Forum, per utilizzare il modello di azione collettiva per "ispirare l'azione supportando e responsabilizzando i suoi membri a promuovere nuove idee e approcci attraverso iniziative di impatto". La SE Challenge e gli impegni e le dichiarazioni successivi sono il risultato del lavoro straordinario e collettivo e dei contributi di una rete globale di individui impegnati. Desideriamo riconoscere il loro eccezionale lavoro nel condividere la storia di questo sforzo su larga scala.

Storia della SE 2050 Challenge

Nel 2014, Catherine De Wolf ha avviato deQo (il database degli output di quantità incorporata) come parte della sua tesi di dottorato al MIT completata nel 2017. Questo database includeva quantità di materiale strutturale da ingegneri professionisti tra cui Arup e Thornton Tomasetti (TT). Ispirato da questa collaborazione, il team, tra cui Duncan Cox (TT), Catherine De Wolf (MIT / EPFL), Amy Hattan (TT) Kate Simonen (Carbon Leadership Forum / UW), Wil Srubar (U Colorado Boulder) e Frances Yang ( Arup) ha concepito un'idea per una sfida agli ingegneri strutturisti per monitorare e segnalare le quantità di materiali strutturali e il carbonio incorporato e ha portato l'idea al Carbon Leadership Forum (CLF) di cui Arup e TT sono sponsor. Nel 2016, il CLF ha istituito un gruppo di lavoro centrale ad interim per sviluppare un impegno basato sui dati per le società di ingegneria strutturale a lavorare verso edifici a zero emissioni di carbonio. Arup e TT hanno partecipato come partner pilota e questo è diventato noto come "SE 2050". Nella primavera del 2018, Frances Yang (Arup) e Wil Srubar (U Colorado) hanno presentato la SE 2050 Challenge al Comitato per la sostenibilità ASCE SEI proponendo che ASCE / SEI sfidi i propri membri a fare un programma di impegno SE / SEI 2050 per monitorare, rendicontare e lavorare ridurre il carbonio incorporato dai materiali strutturali. Per tutto il resto del 2018 e nel 2019, un gruppo più ampio, compreso un gruppo di lavoro SE 2050 di nuova costituzione all'interno del Comitato per la sostenibilità SEI, ha portato avanti lo sviluppo del programma per incoraggiare una più ampia adozione tra le società di ingegneria strutturale. Ciò ha portato allo sviluppo del programma di impegno SE 2050, presieduto da Michael Gryniuk (LeMessurier).

 

In qualità di promotore della sfida, il Carbon Leadership Forum si impegna a collaborare con il Programma di impegno SE 2050 per promuovere, amplificare e portare avanti i propri obiettivi e collegarli alle migliaia di membri del settore industriale.

Un grato apprezzamento è dovuto alle seguenti persone che hanno contribuito all'iniziativa SE 2050 (elencate in ordine alfabetico per nome):

  • Amy Hattan (Thornton Tomasetti)
  • Catherine De Wolf (EPFL)
  • Christopher Horiuchi (SOM)
  • Dirk Kestner (Walter P Moore)
  • Duncan Cox (Thornton Tomasetti)
  • Emily Lorenz (PCI)
  • Erin McDade (Architettura 2030)
  • Frances Yang (ARUP)
  • Kate Simonen (Università di Washington, Carbon Leadership Forum)
  • Kelly Roberts (Walter P. Moore)
  • Kelsey Price (Magnusson Klemencic Associates)
  • Lauren Wingo (ARUP)
  • Mark D. Webster (Simpson Gumpertz e Heger)
  • Megan Stringer (Holmes Structures)
  • Michael Gryniuk (LeMessurier)
  • Teresa Vangeli (WSP)
  • Wil Srubar (Università del Colorado)

Ingegneri strutturali 2050 firmatari della sfida

Firmatari di una lettera che esorta l'Istituto di ingegneria strutturale (SEI) dell'American Society of Civil Engineers (ASCE) ad approvare formalmente la SE 2050 Challenge.

La sfida SE 2050 afferma:

"Tutti gli ingegneri strutturali dovranno comprendere, ridurre e infine eliminare il carbonio incorporato nei loro progetti entro il 2050."

Il consiglio dei governatori di SEI ha approvato la visione della sfida SE 2050 affermando:

“Noi, lo Structural Engineering Institute (SEI) dell'American Society of Civil Engineers (ASCE), supportiamo la visione e l'ambizione della SE 2050 Challenge. In qualità di organizzazione leader nel settore dell'ingegneria strutturale negli Stati Uniti, riconosciamo la necessità di un'azione coordinata in tutta la nostra professione per raggiungere l'obiettivo dichiarato a livello globale di zero emissioni di carbonio entro il 2050 ".

Aggiornato il 4 maggio 2020:

Aziende (ingegneria strutturale o azienda multidisciplinare con gruppo strutturale dedicato)

  • Arup
  • ingegneri consulenti catena
  • Coughlin Porter Lundeen
  • Ingegneri consulenti DeSimone
  • Douglas Wood Associates, Inc.
  • HKS, Inc.
  • HOK
  • Holmes Structures
  • Ingegneri e costruttori KL&A
  • Ingegneri consulenti KPFF
  • LeMessurier
  • Lund Opsahl LLC
  • Martinez Moore Engineers
  • MKA
  • Soluzioni strutturali PCS
  • Silman
  • Simpson Gumpertz e Heger Inc.
  • Stantec
  • Focus strutturale
  • StructureCraft
  • Studio NYL
  • Thornton Tomasetti
  • tk1sc
  • Soluzioni di ingegneria TLC
  • Walter P Moore

Individui (ingegneri strutturali)

  • Adele Scampoli, Senior Engineer, Thornton Tomasetti
  • Adrianne Richardson, ingegnere, Thornton Tomasetti
  • Ahcene Larbi, Direttore delle strutture, WSP
  • Ahmed Abdulshafi, Ingegnere strutturale, Università del Cairo
  • Ainhoa Marin, Bridge and Structural Engineer e PMP, Pontem Engineering Services
  • Alan Dyck, Preside, Stantec
  • Alcaraz Angel, Senior Engineering Manager, Gravity Engineering Inc.
  • Alexander McHugh, Project Manager, KPFF Consulting Engineers
  • Ann Jiras, ingegnere, Arup
  • Annabel Shephard, laureata, Oregon State University
  • Bill Lovallo, Vicepresidente, LeMessurier.
  • Brenda Stern, Ingegnere, Thornton Tomasetti
  • Brian Robinson, Project Engineer, KPFF Consulting Engineers
  • Bruce King, Direttore, Ecological Building Network
  • Cara Agan, Structural EIT, HKS Inc.
  • Carl Kloos, Vicepresidente, Kurt Fischer Structural Engineering
  • Chad Pecsek, ingegnere strutturale, LeMessurier
  • Chase Young, Ingegnere di progetto strutturale, Ingegneri di consulenza KPFF
  • Chris Jeseritz, Project Manager, PCS Structural Solutions
  • Clark Shellhorse, Structural EIT, HKS Inc.
  • Colin Hug, Ingegnere / Stagista, Thornton Tomasetti
  • Craig Blanchet, Vicepresidente, LeMessurier
  • Daniel Getz, Direttore dell'ingegneria strutturale, HKS, Inc.
  • Dirk Kestner, Principal - Director of Sustainable Design, Walter P Moore
  • Duane Tran, Staff Engineer, KPW Structural Engineers
  • Edward Bond, Direttore associato Ingegneria strutturale, Arcadis
  • Eric Borchers, ingegnere strutturale, Meyer Borgman Johnson
  • Eric Johnson, ingegnere, LeMessurier
  • Eric Lemee, Senior Project Manager, WSP
  • Frances Yang, specialista in strutture e materiali sostenibili, Arup
  • Grace Di Benedetto, Ingegnere Strutturale, Arup
  • Greg Davenport, Preside, HKS Inc.
  • Greg Kingsley, Presidente e CEO, KL&A Engineers and Builders
  • Jackson Pitofsky, ingegnere senior, Thornton Tomasetti
  • James A. Harriott, Presidente, Harriott Valentine Engineers
  • Jared Lewis, Principal, catena, consulenti ingegneri
  • Jason Tornquist, direttore senior | Ingegnere strutturale, tk1sc
  • Jay Arehart, assistente di ricerca laureato, Università del Colorado Boulder
  • Jeff Thomas, Project Engineer, BHB Consulting Engineers, PC
  • John Essig, ingegnere di progetto, Thornton Tomasetti
  • Jonathan C Ellowitz, ingegnere di progetto, Thornton Tomasetti
  • Judd Galloway, Senior Associate, Thornton Tomasetti
  • Julija Martinkeviciute, ingegnere strutturale, Heyne Tillett Steel
  • Juzer Millwala, Ingegnere di progettazione strutturale, Magnusson Klemencic Associates Inc
  • Kelly Roberts, Preside, Walter P. Moore
  • Kelsey Price, Ingegnere strutturale, Magnusson Klemencic Associates
  • Kelsey Wittels, ingegnere senior, Thornton Tomasetti
  • Lauren Wingo, Ingegnere strutturale senior, Arup
  • Leo Garber, Ingegnere strutturale senior, Thornton Tomasetti
  • Li-Anne Sayegh, ingegnere strutturale, Arup
  • Linlu Chen, EIT, HKS Inc.
  • Lucas Whitesell, ingegnere, Arup
  • Luke Lombardi, ingegnere senior, Thornton Tomasetti
  • Marjorie Lund, Preside, Lund Opsahl LLC
  • Mark D. Webster, Senior Consulting Engineer, Simpson Gumpertz & Heger
  • Mark Nadal, Associate, KPFF Consulting Engineers
  • Martin Torres, Ingegnere strutturale laureato, Walter P Moore
  • Mia Jimenez, ingegnere laureato, Walter P Moore
  • Michael Gryniuk, associato, LeMessurier
  • Michael Swartz, ingegnere strutturale, LeMessurier
  • Neil Spazzarini, Structural EIT, LeMessurier
  • Nicholas Allan, direttore tecnico, BamCore
  • Nicholas Cordio, ingegnere strutturale, LeMessurier
  • Robby L Vogel, Responsabile della progettazione di ingegneria strutturale, Stantec Architecture Inc.
  • Scott McFadden, Ingegnere strutturale senior, PEO
  • Shana Kelley, Associate - Seattle Structural Director of Sustainable Design, KPFF Consulting Engineers
  • Steve Farvour, Senior Associate, PCS Structural Solutions
  • Steven Shelt, Direttore di Structural, TLC Engineering Solutions, Inc
  • Teresa C. Vangeli, Ingegnere strutturale supervisore, WSP USA
  • Tom Yost, Senior Associate, Walter P Moore
  • Triveni Mudaliar, Laureato in Ingegneria Strutturale, Walter P Moore
  • Vaidas Razgaitis, ingegnere strutturale, Arup
  • Victoria Valencia, ingegnere, Arup
  • Wil Srubar, Direttore tecnico di ricerca e sviluppo / Professore assistente, Katerra / Università del Colorado Boulder
  • Yidi Fang, Ingegnere, Thornton Tomasetti

Altri (società di ingegneria non strutturale o persone fisiche)

  • AbdulShafi Ahmed, Ingegnere / ricercatore dell'ufficio tecnico, Università del Cairo
  • Alison Nash, Associate, Sustainability Practice Leader, DiMella Shaffer
  • Allison Wilson, Senior Associate, Direttore della sostenibilità, Ayers Saint Gross
  • Amy Hattan, responsabile della responsabilità aziendale, Thornton Tomasetti
  • Andrea Love, Preside, Payette
  • Bob Burnett, progettista architettonico, Bob Burnett Architecture
  • Boris Gamazaychikov, PE, consulente per la sostenibilità, stok
  • Charles Stott, Preside, Stott Architects
  • Christopher Colasanti, socio associato, Jaros Baum & Bolles
  • Colley Hodges, Direttore della sostenibilità, Kirksey Architecture
  • Daniel Piselli, Direttore della sostenibilità, FXCollaborative
  • Erol Oztan, architetto, CEO, Re Use Materials
  • EwingCole (studio di architettura)
  • Flad Architects (studio di architettura)
  • Gwen Fuertes, Associate, Leddy Maytum Stacy Architects
  • Harry Flamm, architetto e coordinatore della sostenibilità, Elkus Manfredi Architects
  • Heather Gayle Holdridge, Direttore della sostenibilità, Lake | Flato Architects
  • Helen Kessler, Presidente, HJ Kessler Associates
  • Jacob Knowles, Direttore del design sostenibile, BR + A Consulting Engineers
  • Jacob Peel, Architectural Staff, Bora Architects
  • Jacob Werner, Architetto di progetto senior, Wilson HGA
  • Jennifer Cutbill, preside, agenzia laterale
  • Joel Onorato, Architetto, Hickok Cole Architects
  • Kate Bubriski, Director of Sustainability & Building Performance, Arrowstreet
  • Katie Ackerly, Associate, Sustainability Lead, David Baker Architects
  • Kristen Fritsch, coordinatore della sostenibilità, Elkus Manfredi Architects
  • Mark Kelly, Associate Principal, BAR Architects
  • Mike Fowler, Leader dell'integrazione della sostenibilità, Mithun
  • Mike Manzi, Associate Principal, Bora Architects
  • Nat Crosby, architetto, Sasaki
  • Nicholas Leahy AIA, Co-Ceo e Direttore esecutivo, Perkins Eastman
  • Paul Poirier AIA, LEED AP, Principal Architect, Poirier + Associates Architects
  • Rodrigo Castro, Esperto senior LCA, Bionova Ltd
  • Ryan McClain, associato, Elkus Manfredi Architects
  • Ryan Zizzo, fondatore e direttore operativo, Mantle
  • Tate Walker, Direttore della sostenibilità, OPN Architects, Inc.
  • Vaclav Hasik, Analista di sostenibilità, Urban Fabrick Inc.
  • Victoria Herrero-Garcia, consulente per la sostenibilità, analista di luce diurna e WBLCA, energia ambientale
  • Vijaykumar Kulkarni, consulente in calcestruzzo strutturale, Midas Techfin Consultants LLP
it_ITItalian
en_USEnglish es_ESSpanish fr_FRFrench de_DEGerman it_ITItalian